Marauder di Koroba, Consigliere

Le principali posizioni della kajira

Le posizioni sono posture del corpo che vengono assunte dietro ordine di un Master. Esse sono codificate da immemore tempo e devono essere perfettamente conosciute da una kajira esperta.

Nadu

Questa è generalmente la prima posizione che la slave apprende. Letteralmente significa che ella deve inginocchiarsi. Il Master può anche ordinare questa posizione aprendo le prime due dita della propria mano. La slave dovrà inginocchiarsi appoggiandosi ai talloni e tenendo la schiena eretta, la testa sollevata e le mani sulle cosce. Se è una pleasure slave, siederà con le ginocchia molto distanziate. Se invece è una Tower slave o la slave di una donna libera siederà con le ginocchia unite.
Ricordiamo che l'ininocchiarsi è attitudine anche delle donne libere.

 

Tower

Questa è la posizione di attesa e riposo. La schiena ed il capo sono eretti, Le palme delle mani sono posate sulle cosce. Le ginocchia sono unite.

 

Obey (obbedienza)

Ci sono più modi con cui la slave può manifestare obbedienza. Una è quella di essere sdraiata sul ventre, le braccia lungo i fianchi, le palme sul pavimento. E' considerato opportuno se ella bacia lo stivale o usa i capelli per ripulirlo dalla polvere

 

 

 

Sottomissione (Ko-lar)

La posizione testimonia che la slave si sta sottomettendo ad un uomo in particolare. Una donna libera può sottomettere se stessa ad un uomo, che dal codice d'onore è vincolato ad accettarla o ucciderla.
La posizione è anche usata nella cerimonian del Ko-lar. La ragazza si inginocchia, le braccia devono essere alte, i polsi incrociati mentre la testa deve essere bassa, posta fra le braccia

 

 

Bara

In questa posizione la ragazza è stesa sul ventre con caviglie e polsi incrociati all'indietro, come pronta ad essere legata. Il volto è girato a sinistra. La posizione può essere usata per disciplinarla o mostrarla

Belly

In questa posizione la ragazza è nuovamente stesa sul ventre, ma l'atteggiamento è rilassato, anche se il capo potrebbe essrere spinto a terra dal piede del Master. E' ammissibile che guardi il Master rimando così. Le mani posso essere sulla schiena o lungo i fianchi. Se distante dal Padrone, può raggiungerlo strisciando.

Leasha

Questa posizione è richiesta quando si vuole attaccare un guinzaglio al collare. La slave si posizionerà con la schiena rivolta al Master. Il mento è alto ed il capo volto di lato per facilitare l'attacco del guinzaglio. Le mani sono incrociate dietro nel caso il master voglia legarle

 

Frusta

La slave si porrà in ginocchio con le mani oltre il capo, i polsi incrociati. La testa deve poggiare sul pavimento. I capelli non devono coprire alcuna parte del corpo onde non proteggerlo dai colpi di frusta

 

 

Bracelet

La posizione assomiglia alla lesha: le mani sono tenute dietro la schiena con i polsi a contatto fra loro onde consentire al Master di metterle i braccialetti di contenzione. L'ordine può essere usato anche solo per imporle immobilità, fino al quando il Master decide

 

 

 

Leading (conduzione)

.

La posizioneè utilizzata per "condurre" la schiava afferrandola per i capelli. Ella deve essere leggermente arretrata rispetto a Lui e piegata all'altezza della vita. I capelli devono essere all'altezza delle anche del master onde consentirli di afferrarla agevolmente per i capelli

 

Altre posizioni

 

Indietro